Home  |  Storia  |  Contatti  |  Equipe  |  Multimedia  |  Links & Partners

Il contenuto di questa pagina richiede una nuova versione di Adobe Flash Player.

Scarica Adobe Flash Player

Trattamento chirurgico per Hernia Sports

dott. Guglielmi Antonio

Lo specialista:
Dott. Antonio Guglielmi
medico chirurgo specialista in Chirurgia Generale e Chirurgia Plastica e Ricostruttiva.

La Pubalgia, anche conosciuta come "athletic pubalgia" o "sport's hernia", è una patologia invalidante la cui diagnosi risulta controversa per la complessità anatomica della regione pubica.
Le attività sportive che comunemente sono all'origine della pubalgia sono il football, seguito dall'hockey, dal rugby e dalla corsa di fondo. L'attuale diffusione di questi sport ha determinato un incremento di tale patologia anche in atleti non agonisti.


Informazioni:

06-35528393/394
06-35528324/459
06-355281

Per fissare un appuntamento la segreteria osserva i seguenti orari:
dal lunedì al venerdì
ore 8:30-20:30
sabato
ore 8:00-14:30

Le cause:
• patologie della parete addominale con interessamento delle strutture del canale inguinale (sport ernia)
• patologia della sinfisi pubica (osteo-artropatie)
• patologia dei muscoli adduttori (entesopatie, tendinopatie, lesioni della giunzione)

La diagnosi:
Alla base del successo terapeutico deve essere posta una diagnosi corretta attraverso l'esame clinico supportato dall'ecografia , dalla risonanza magnetica e dall'esame RX del bacino.

la sintomatologia:
• I dolori presenti nella pubalgia compaiono nella maggioranza dei casi in forma progressiva associandosi ad impotenza funzionale
• dipendono dall'entità e dalla sede della lesione
• possono comparire prima, durante e dopo un allenamento od una gara.

Il Trattamento:
Concorde è l'opinione sul trattamento conservativo iniziale della durata variabile, secondo gli autori, dalle 2 alle 6 settimane. Nel caso di fallimento occorre considerare il trattamento chirurgico che prevede il sostegno delle strutture interessate.
Gli interventi attualmente praticati sono:
• La plastica addominale secondo Nesovic
• La plastica inguinale con rete/mesh
• La più attuale tecnica mininvasiva TEP, che consiste nel posizionare per via laparoscopica extraperitoneale delle reti di sostegno con una riduzione drastica dei tempi di recupero post-operatori e di ritorno all'attività agonistica valutabile dalle 4 alle 6 settimane
• detenzione della muscolatura degli adduttori con tenotomia percutanea.

La Fase di Recupero:
L'intervento viene eseguito in Day-Hospital, non necessita della rimozione di punti di sutura, e l'atleta viene seguito nella fase di recupero postoperatorio con un programma fisioterapico specifico. Il ritorno alla piena attività fisica è previsto nell'arco di 20/30 giorni.

IMS - Casa di cura Villa Stuart - via Trionfale, 5952 - 00135 Roma tel. 06.35528393 - fax 06.35528387 - © IMS 2008 - Privacy Policy